I nostri film preferiti di sempre*

*almeno finché non vedremo numerosi altri film, cresceremo e cambieremo idea

Avevamo già scritto questo articolo esattamente un anno fa, quando il blog era appena nato e volevamo creare un contenuto personale per presentarci al mondo. Dopo diversi mesi io ed Elisa ci stavamo scrivendo e le ho chiesto: “Ma quando abbiamo pubblicato quel pezzo coi nostri film preferiti? Non lo trovo”.

Saltò fuori che, chissà perchè, non avevamo mai pubblicato quell’articolo. Forse eravamo titubanti sulle nostre scelte, forse non volevamo esporci, forse semplicemente abbiamo cominciato a scrivere altre cose e ce ne siamo dimenticate.

Con l’arrivo del primo anniversario del blog abbiamo ricominciato a pensarci, che può sembrare una spinta emotiva e sentimentale, ma non è solo questo. Con l’occasione ci siamo guardate indietro, per vedere cosa questo ultimo anno ci ha portato e constatare quanto siamo cambiate. Un cambiamento che abbiamo percepito in maniera inequivocabile confrontando le nostre top ten di allora e di oggi.

E’ stato un anno ricco di cambiamenti: abbiamo cambiato città, cominciato a frequentare nuovi ambienti, siamo tornate sui libri, abbiamo visto tanti nuovi (e vecchi) film e abbiamo conosciuto nuove persone. Ma soprattutto abbiamo cominciato a metterci in gioco su queste pagine costantemente, imparando l’una dall’altra.

Quindi anche se alcuni dei film sono rimasti gli stessi la nostra percezione è cambiata con noi. E’ cresciuta. Per questo abbiamo deciso di istituire una giornata nazionale di confronto, e ci ritroveremo ogni anno a confrontarci sui nostri film preferiti per scoprire quanto siamo cresciute.

Ecco dunque, con un anno esatto di ritardo, le TOP TEN dei nostri film preferiti.

#13giugno : giornata nazionale dell’aggiornamento della top ten.

TOP TEN ELISA

  1. Everything Is Illuminated (Ogni cosa è illuminata) di Liev Schreiber, 2005 – Un viaggio alla scoperta di se stessi, attraverso il proprio presente con la guida del proprio passato.
  2. Love di Gaspar Noé, 2015 – La più magnifica celebrazione della dolce brutalità dell’amore.
  3. Full Metal Jacket di Stanley Kubrick, 1987 – Lì dove la bestialità della guerra incontra la folle grandezza dell’umanità.
  4. 君の名は 。(Your Name) di Makoto Shinkai, 2016 – La magia e la bellezza nella loro forma più pura.
  5. Taxi Driver di Martin Scorsese, 1976 – Uno di quei capolavori del cinema che cauterizza il bisogno di violenza in ognuno di noi.
  6. Ang Babaeng Humayo (The Woman Who Left) di Lav Diaz, 2016 – Per insegnarti quanto è prezioso lo scorrere del tempo, in ogni secondo che compone le nostre vite.
  7. Non Essere Cattivo di Claudio Caligari, 2015 – Fratellanza, amicizia, coraggio, sono innumerevoli le sensazioni che si imparano con le vite di Vittorio e Cesare.
  8. 싸이보그지만 괜찮아 (I’m a Cyborg, But That’s OK) di Park Chan-wook, 2006 – Ogni essere umano è speciale in tutte le sue unicità e non è mai troppo tardi per imparare che anche con la convinzione di essere dei cyborg siamo perfetti come siamo.
  9. 120 Battements par minute (120 battiti al minuto) di Robin Campillo, 2017 – Il film che mi ha insegnato ad accettare la morte celebrando l’incredibilità della vita.
  10. Cowspiracy: The Sustainability Secret di Kip Andersen, Keegan Kuhn, 2014 – Perché è sempre e costantemente fondamentale riflettere sulle questioni ambientali e realizzare quanto è importante quello che mangiamo.

TOP TEN ARIANNA

  1. La nuit américain (Effetto Notte) di Françoise Truffaut, 1973 – La magia di fare cinema negli anni ’70, quando ancora tutto era possibile.
  2. When Harry met Sally… (Harry ti presento Sally) di Rob Reiner, 1989 – Una storia di amicizia, condivisione, rabbia, confronto, discussioni, lezioni di vita, bugie, tradimenti, affetto, sincerità e anche amore.
  3. Strangers on a train (Delitto per delitto – L’altro uomo) di Alfred Hitchcock, 1951- Attento a ciò che desideri, ma soprattutto a chi lo dici.
  4. Rosemary’s Baby (Rosemary’s BabyNastro rosso a New York) di Roman Polanski, 1968 – La mamma del diavolo è bionda, dolce e molto spaventata.
  5. Stardust di Matthew Vaughn, 2007 – Dove streghe, pirati, principi, stelle e comuni mortali convivono in un fantasy non adatto ai bambini.
  6. Alien di Ridley Scott, 1979 – Non gli serve invadere la Terra se può invadere te.
  7. Eyes Wide shut di Stanley Kubrick, 1999 – Se voi uomini solo sapeste.
  8. Boogie Nights (Boogie Nights – l’altra Hollywood) di Paul Thomas Anderson, 1997 – L’epoca d’oro del porno californiano tra sesso, droga e magnifici piani sequenza.
  9. Romancing the stone (All’inseguimento della pietra verde) di Robert Zemekis, 1984 – Quando non sai se ridere o innamorarti questo film ti risolverà il problema.
  10. Chicago di Rob Marshall, 2002 – Ok, non è il miglior musical della storia, ma non potrete smettere di guardarlo e soprattutto cantarlo.

Ah, e non è finita qui! Questi sono solo i primi 10, ma le play list complete le trovate sui nostri profili letterboxd: qui quella di Elisa e qui quella di Arianna.

E i vostri film preferiti di sempre quali sono? Mandateci tutti i vostri suggerimenti che aggiungere film alle nostre watch-list di Letterboxd è uno dei nostri passatempi preferiti.

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *