TB – La più grande tragedia del mondo contemporaneo, nei film e sulla pelle.

Ho scritto questo articolo a dicembre 2012, appena tornata da un viaggio in Polonia, dove ho potuto visitare i campi di Aushwitz e Birkenau. Sono passati 6 anni. Rileggendolo mi è parso evidente quanto è cambiato il mio modo di scrivere e lo sguardo con cui osservavo le cose, ma al tempo stesso quanto questa

A scuola con “Ride”

Dopo aver visto il loro film (di cui abbiamo scritto qui) ho partecipato al workshop con gli autori a Torino, in cui abbiamo parlato del processo produttivo e della realizzazione del film evento italiano di questa stagione. Fabio Guaglione, ideatore, produttore esecutivo e supervisore, già regista di Mine insieme a Fabio Resinaro. Marco Sani, sceneggiatore già

Essere critici

crìtico1 agg. [dal lat. critĭcus, gr. κριτικός «atto a giudicare, decisivo» e come s. m. «giudice, critico», der. di κρίνω «distinguere, giudicare»] (pl. m. –ci). – 1. Che riguarda la facoltà intellettiva di esaminare e giudicare, e l’esercizio stesso di tale facoltà, sia rivolto ad opere di pensiero, letterarie, artistiche, sia diretto a situazioni, fatti,

Il sacrificio della morale: The Killing of a Sacred Deer *spoilers*

Questo film consacra definitivamente il regista greco Yorgos Lanthimos tra i più grandi registi viventi. In tutti i suoi film ha dimostrato di sapere gestire una grande libertà espressiva e questo non l’ha fossilizzato ne confermato. Bensì lo ha fatto evolvere in ogni film, fino a The killing of a sacred deer in cui, più che mai,

Lido Roads 2015 #8 – Animazione in concorso

Oggi comincio con l’oggetto del giorno che può assistervi nelle estenuanti giornate al Lido: suggerisco di portare con sè una confezione di caramelle. Dopo alcuni giorni di ritmo serrato, con una proiezione dietro l’altra e poche ore a disposizione per dormire, avere qualcosa da masticare durante le proiezioni puó aiutare a combattere il momento di sonno. Meglio quindi